Pulizie low cost fai da te: come riutilizzare quello che non usi per le pulizie

Per ottenere una pulizia impeccabile come se fosse intervenuta una impresa di pulizie Roma ma senza spendere tanto per prodotti e strumenti, leggi subito questa vita. Scoprirai che tantissimi prodotti che non usi, possono essere utilizzati per le pulizie di casa fai da te e low cost!

Le t-shirt di cotone

Le T-shirt in cotone che non usi più possono essere riciclate e usate per realizzare stracci e pezze per la cucina. Ti basta tagliare la t-shirt per ottenere una pezza perfetta per pulire tutta la cucina. Il cotone uno dei migliori prodotti per pulire e spesso lo potrai scoprire da te se segui questo consiglio.

La carta del giornale

Una delle operazioni più difficili che spesso viene assegnata alla impresa di pulizia a Roma riguarda la pulizia dei vetri. Infatti, è difficilissimo asciugare il vetro di maniera che non resti dell’acqua residua che asciugando si lascia una serie di tracce e macchioline. Un vecchio trucco della nonna consiglia di utilizzare la carta del giornale vecchio perché l’inchiostro della carta stampata contiene piccole tracce di piombo in grado di attirare a sé l’acqua e garantire un risultato impeccabile senza aloni.

Il maglione vecchio

Basta fare due conti per capire che spendi un sacco di denaro per acquistare tutto quello che serve per le pulizie di casa. Inoltre, spesso si tratta dei prodotti realizzati con materiali scadenti. Tutto quello che acquisti confezionato nella plastica e quindi produci anche rifiuti poco sostenibili per il pianeta. Usa un vecchio maglione in lana infeltrito per passare la cera sui pavimenti in legno e marmo restituendo l’originale splendore.

Gli asciugamani rovinati

Non buttare mai via degli asciugamani rovinati perché diventano preziosi per tutte le pulizie. Il vecchio asciugamano può essere usato al posto dello straccio per pulire i pavimenti di casa. La spugna degli asciugamani è un prodotto molto utile perché assorbente e capace di rimuovere ogni tipo di sporco.

SHARE